Il tuo browser non supporta JavaScript!

Tra uomini e dei

novità
Tra uomini  e dei
titolo Tra uomini e dei
sottotitolo Storie di rinascita e riscatto attraverso lo sport
autori , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
curatore
collana I minolli
editore Morellini
formato Libro
pagine 256
pubblicazione 01/2020
ISBN 9788862987219
 

Abstract

L’appassionata prefazione del celebre telecronista sportivo Bruno Pizzul introduce questa raccolta di racconti dedicati ai miti dello sport. Con testi di Carlo Lucarelli, Patrick Fogli, Marcello Fois e Nicoletta Vallorani
15,90
 
Spedito in 2 giorni

Lo sport è sfida, lotta e riconciliazione con se stessi, una grande metafora del percorso che ogni vita è chiamata a intraprendere. In questa antologia, venti autori raccontano storie di uomini e donne che nello sport hanno trovato una seconda occasione di respiro e dignità divenendo “eroi” agli occhi di coloro che li hanno seguiti e amati. Ogni storia è raccontata attraverso lo sguardo soggettivo degli autori che,descrivendo sia la forza che la fragilità dei campioni, ne esaltano il lato più umano e autentico.Abbiamo Maradona visto dagli occhi di un ragazzino che impara a credere e a sognare, la maglia nera di Malabrocca e il suo volere arrivare ultimo a tutti i costi, Tonya Harding, la pattinatrice con una madre-ghiaccio fredda e anaffettiva, le cime di Bonatti, i duecento metri piani di Mennea, il calcio contemporaneo di Gasperini e diversi altri spaccati di vita, sport e coraggio.

 

Biografia degli autori

Silvia Andreoli

Silvia Andreoli è nata a Verona, ha studiato a Milano e ha scelto Parigi come città in cui nascondersi per scrivere. Ha esordito giovanissima nel 2004 con Malvina (La Tartaruga) e nel 2005 con Busserò per prendere la notte (Baldini&Castoldi), poi ha preso una pausa di riflessione e studio per tornare nel 2018 con il romanzo Nera come una fiaba (Morellini Editore). Suoi racconti sono presenti nelle antologie Lettere alla madre (2018) e Lettere al padre (2020).


Matteo Belli

Matteo Belli si laurea in Lettere Moderne presso l’Università di Bologna, dopo anni di studi classici e musicali dal 1989 inizia a lavorare in teatro, prima come mimo-fantasista, poi come attore, realizzando spettacoli in qualità d’interprete, autore e regista, approfondendo sempre più spesso le relazioni tra musica e letteratura. Tra i suoi titoli più significativi sono da annoverare: Genti, intendete questo sermone. Monologhi giullareschi medioevali e moderni (Morellini Editore, 2017), Concerto dal VI libro dell’Eneide, Ora X: Inferno di Dante (2001), Marzabotto (2008), scritto assieme a Carlo Lucarelli. Particolare importanza ha assunto, negli anni, anche l’attività didattica. La sua ricerca nell’ambito della vocalità d’attore ha prodotto, inoltre, il dvd multimediale Orchestra Solista. Il lavoro vocale nel teatro di Matteo Belli (2010). Circa una decina sono le tesi di laurea dedicate al suo lavoro teatrale. È tra i fondatori e presidente dell’Associazione culturale Ca’ Rossa/Centro Teatrale per l’Oralità con cui ha realizzato, come direttore artistico, le rassegne di spettacoli Ci sarà una volta… Radici antiche e nuovi orizzonti del Teatro d'Arte Popolare, Parola d’attore e Verbavolant.

Andrea Bocconi

Andrea Bocconi è nato a Lucca nel 1950. Psicoterapeuta e scrittore, pratica l’arte della scherma da quando aveva dieci anni. È stato vicecampione italiano juniores, quattro volte campione italiano master, due volte campione europeo a squadre e quattro volte bronzo individuale. Sul tema ha scritto un romanzo, Duelli, Mondadori 2018 e un testo teatrale, Piega le gambe.

Altri libri pubblicati:Il monaco di vetro (Jacabook, 2002), Viaggiare e non partire (Guanda, 2002), Il giro del mondo in aspettativa (Guanda, 2004), La tartaruga di Gauguin (Guanda, 2005), Di buon passo (Guanda, 2007), In viaggio con l’asino con C. Visentin (Guanda, 2007), India formato famiglia (Guanda, 2011), Duelli (Mondadori, 2018).

Alessandro Bonan

Alessandro Bonan giornalista, volto di Sky sport, scrittore, musicista.


Mauro Colombo

Mauro Colombo è nato a Erba (Como). Giornalista, è caposervizio dell’inserto domenicale di «Avvenire»“Milano Sette”, del mensile «Il Segno» e della testata web Chiesadimilano.it. Ha pubblicato: Licinium. Un teatro, una storia (Nuoveparole, 1991); Aristide Pirovano. Il vescovo dei due mondi (Centro Ambrosiano, 1999); Cent’anni da interisti (Melampo, 2008; prefazione di Beppe Bergomi); Licinium. Una storia che continua (Accademia dei Licini, 2009); L’ultimo dribbling del Balilla. Il romanzo umano e sportivo di Giuseppe Meazza (Morellini Editore, 2010; prefazione di Bruno Pizzul); Tanto tu torni sempre (con Giovanna Caldara; Melampo, 2012); L’ora del Fausto (Ediciclo, 2013; prefazione di Claudio Gregori - Premio Selezione Bancarella Sport 2014, vincitore del Concorso letterario nazionale del Coni 2014); 22 novembre 1963. Il giorno in cui ci svegliammo dal sogno (Monti, 2013); Romanzo giallo (Bolis Edizioni, 2015); Colpo di reni al Giro d’Italia (Bolis, 2019). Con Alberto Mattioli ha curato Parola di Bob. Le “profezie” di Robert F. Kennedy rilette e commentate dai protagonisti del nostro tempo (In dialogo, 2018). È autore o coautore dei libri per ragazzi Derby giurassico e Alè oò! (2011), Il mondo a cinque cerchi (2012) e A tutto sport! (2013), editi da La Spiga, e Karim e la Grande Montagna (In dialogo, 2016) e Caro mondo (In dialogo, 2019).

Stefano D'Andrea

Stefano D’Andrea scrittore (Il Padre è nudo Baldini&Castoldi, 2018), fotografo (Umani a Milano per Progetto Arca, Gribaudo, 2019), milanista ed ex docente universitario. Classe 1967, ma dimostra meno perché riempie le rughe col grasso sottocutaneo. Bello come il sole. Quando non sa come reagire a una situazione si chiede "Cosa farebbe Clint Eastwood?". È una persona gentile.


Anna Di Cagno

Anna Di Cagno, giornalista, autrice e blogger di www.mollybrown.it nasce nei mag femminili. Per Morellini Editore ha pubblicato Nonne, istruzioni per l’usoMilano al femminile e ha curato l’antologia Lettere alla madre. Nel 2019 ha pubblicato per Cairo Editore Lettere d’amore per uomini imperfetti. È socia fondatrice di Labò e collabora con Elena Mearini a corsi di scrittura creativa; da quest’anno conduce un programma radiofonico su Onboox Radio. Un suo racconto è presente nell’antologia Lettere al padre di cui è anche curatrice (Morellini Editore, 2020).

 


Patrick Fogli

Patrick Fogli, quarantacinque anni, è nato a Bologna ed è ingegnere elettronico. Ospite al Festivaletteratura di Mantova, finalista al Premio Scerbanenco, è considerato dalla critica uno degli scrittori più interessanti della narrativa italiana di oggi. Per Piemme ha scritto Lentamente prima di morire (2006), il cui protagonista torna anche ne La puntualità del destino (2012) L’ultima estate di innocenza (2007) e i romanzi l tempo infranto (2008), Non voglio il silenzio (2011), con Ferruccio Pinotti, e Dovrei essere fumo (2014). Il suo ultimo romanzo è Io sono Alfa (Frassinelli, 2015). Ha scritto con Stefano Incerti la sceneggiatura di Neve, film drammatico del 2013.


Marcello Fois

Marcello Fois è nato a Nuoro, ma vive a Bologna ormai da molti anni. Oltre a essere scrittore, lavora anche nell'ambito teatrale, televisivo e radiofonico. Tra le sue numerose pubblicazioni, ricordiamo il romanzo Picta (Marcos y Marcos,1992; Frassinelli, 2003), vincitore del Premio Italo Calvino, riconoscimento a cui seguono nel 1997 il Premio Dessì per Nulla (Il Maestrale, 1997), il Premio Scerbanesco-Noir e il Premio Zerilli-Marimò per Sempre caro (Il Maestrale, 1998; Einaudi, 2009), il Premio super Grinzane Cavour per Memoria del vuoto (Einaudi, 2007); è stato inoltre finalista al Premio Strega e al Premio Campiello con Nel tempo di mezzo (Einaudi, 2012). La sua ultima pubblicazione è il Manuale di lettura creativa (Einaudi, 2016).

Massimo Laganà

Massimo Laganà nasce a Reggio Calabria il 10 maggio 1966. A vent’anni e metà università si trasferisce a Milano. Dopo un limitato numero di vicissitudini, elegge Bergamo come città del cuore. Dottore in Giurisprudenza per amore di papà, diventa giornalista professionista nel 1992. Scrive sul settimanale «Oggi», dove ha anche un blog, che si chiama L’informazione dilaga. Adora la parmigiana della mamma e i suoi figli. Gli piace dire che ha lavorato all’Europeo. Per Morellini editore, ha partecipato alle antologie Milano d’autore (2014), Roma d’autore (2015), Bologna d’autore (2016), Genova d’autore (2017), Calabria d’autoreLettere alla madre (2018) e Sicilia d’autore (2019) con i racconti Telefonami tra vent’anniNiente da capireQuale allegriaPezzi di vetroSiamo soli noiDonna Concetta e Alice. È presente anche, assieme a Vito Ribaudo, nelle raccolte VINYL – Storie di dischi che cambiano la vita (2017) e On the radio (2018), con i racconti a quattro mani Un bacio davanti a quel portone e La Domenica delle Palme. Altri due racconti sono presenti nelle antologie Romagna d’autore e Lettere al padre (2020). 


Carlo Lucarelli

Carlo Lucarelli è nato a Parma nel 1960. È uno scrittore, autore televisivo e sceneggiatore. Dal 1990 ad oggi ha pubblicato oltre 20 romanzi, diversi saggi e raccolte di racconti. Per Einaudi ha pubblicato la serie di romanzi con protagonista l’Ispettrice Grazia Negro, e la serie con l’Ispettore ColiandroSempre per Einaudi i suoi ultimi romanzi: Albergo Italia, Il tempo delle Iene, Intrigo Italiano. Nel 2015 è uscito P.P.P. Pasolini, un segreto italiano per Rizzoli. Nel 2018 è uscito il suo ultimo romanzo: Peccato Mortale (Einaudi)Per la Rai è stato autore e conduttore del programma Blu Notte. Nel 2014 esordisce sul canale Sky Arte HD con Muse Inquietanti e nel 2015 su Crime Investigation con “Profondo Nero”. Il 29 gennaio 2019 è andata in onda la prima puntata del format “Inseparabili – vite all’ombra del genio”  sul canale Sky Arte.


Massimo Maugeri

Massimo Maugeri collabora con le pagine culturali di magazine e quotidiani. Ha ideato e gestisce Letteratitudine (in rete dal 2006), blog letterario d’autore del Gruppo L’Espresso nonché uno dei più noti e seguiti blog letterari italiani, integrato dal quotidiano culturale online LetteratitudineNews. Dal 2009 cura e conduce una fortunata trasmissione radiofonica culturale di libri e letteratura che ha lo stesso nome del blog, incrociando la propria voce con quella dei più noti scrittori italiani e internazionali. Ha pubblicato romanzi, racconti e saggi. Il suo romanzo più recente si intitola Cetti Curfino (La nave di Teseo, 2018).
Tra i vari riconoscimenti ricevuti: Premio Vittorini, Premio Addamo, Premio Martoglio, Premio Più a Sud di Tunisi, Premio Internazionale Sicilia “Il Paladino”, Premio Elmo, Premio Promotori della Lettura e del Libro, Premio Letterario “Tito Mascali”.


Elena Mearini

Elena Mearini è nata nel 1978 e vive a Milano. Lavora da diversi anni per una compagnia che si occupa di teatro ragazzi. Conosce poi la realtà del disagio occupandosi di laboratori in carceri e comunità. Nel 2009 esce il suo primo romanzo 360 gradi di rabbia, edito da Excelsior 1881 e vincitore del premio Gaia Mancini, nel 2011 pubblica per Perdisa pop il romanzo Undicesimo comandamento, che vince il premio Gaia Mancini e il premio Unicam – Università di Camerino. Dal 2010 collabora col settimanale «Vita no profit». Collabora con la rivista letteraria «Atti impuri» e cura la raccolta di racconti Latte, chiodo e arcobaleno per NoReplay Editore. Partecipa alla raccolta Vacanze milane, a cura di Luca Doninelli. Nel 2013 pubblica la silloge Dilemma di una bottiglia per Forme libere Edizioni, nel 2014 la silloge Per silenzio e voce (Marco Saya editore) e partecipa alla raccolta Siria. Scatti e parole (Miraggi edizioni). È finalista al premio Maria Teresa di Lascia e vincitrice del Premio Perelà 2013. Nel 2016 pubblica con Cairo editore il suo romanzo Bianca da morire e per lo stesso editore nel 2017 pubblica È stato breve il nostro lungo viaggio. Per Morellini Editore è uscito un suo racconto nell’antologia Lettere al padre (2020). 


Giorgio Nisini

Giorgio Nisini è nato nel 1974. Scrittore e saggista, è autore dei romanzi La demolizione del Mammut (Perrone, 2008), Premio Corrado Alvaro Opera Prima e finalista al Premio Tondelli, La città di Adamo (Fazi, 2011), selezione al Premio Strega 2011, e La lottatrice di sumo (Fazi, 2015). Per Longanesi ha curato l'antologia Un bacio in bocca (2016). È direttore artistico di Caffeina Festival (sezione “letteratura”), direttore artistico dell’Emporio Letterario di Pienza e Presidente del Premio Letterario “Corrado Alvaro-Libero Bigiaretti”.


Bruno Pizzul


Furio Ravera

Furio Ravera è psichiatra e psicoterapeuta. Visive e lavora a Milano. Si occupa da anni di Disturbi della Personalità e Patologie correlate. Ha pubblicato con Guido Vergani e Roberto Bertolli Un buco nell'anima (Mondadori, 1996). È autore di Le regole o la manutenzione della vespa (Ponte alle Grazie, 2004) e Un fiume di cocaina (Bur, 2007).


Vito Ribaudo

Vito Ribaudo è sposato con Vittoria e padre di Giulia, Beatrice ed Elisa. Milanese di nascita e siciliano per affetto e origini, nella vita professionale è il Direttore Risorse Umane di RCS MediaGroup Italia. La scrittura come passione lo ha portato a pubblicare due romanzi prima di Sangue e Pane: Una grande opportunità (Rizzoli, 2015, Premio “Lago Gerundo”) e L’Elbano (Morellini Editore, 2018). Per le antologie di Morellini Editore ha scritto alcuni racconti: Un bacio davanti a quel portone su Francesco De Gregori (Vinyl, 2017); La Domenica delle Palme sul mitico derby vinto dal Torino nella primavera del 1983 (On the radio, 2018); Marchesa Adele Cicè per (Sicilia d’Autore, 2019). Nel 2020 sono in uscita altri due racconti per le antologie Lettere al padre e Tra uomini e dei.


 


Michele Sancisi

Michele Sancisi, riminese del 1963, laureato al Dams di Bologna, lavora alla Maggioli Editore e nell'ufficio stampa del Piccolo Teatro di Milano. Dal 1992 è giornalista della pay-tv Tele+, poi Sky Italia, per le reti di cinema, arte e sport. Ha scritto per «Il Messaggero»; «Jam»; «Donna Moderna»; «FilmTv» e pubblicato i libri Nik Novecento (L’Epos, 2009); Walter Chiari, un animale da palcoscenico (Mediane, 2011) Premio Efebo d’oro; Agenda Marchesi (Panta, Bompiani, 2015); Tutto su Mariangela (Bompiani, 2018), biografia della Melato, e prodotto il doc Nanni 70 (2009). Collabora con il DBI Treccani.


Emiliano Scandi

Emiliano Scandi nasce a Roma e vive a Ventimiglia. Lavora in polizia e da sempre pratica e ama lo sport che vive come una continua narrazione e scoperta. Partecipa alla maratona di New York e Roma, l’Ironman a Nizza, attraversa lo stretto di Messina a nuoto. Esordirà a breve con il suo primo romanzo. Per lui la letteratura è una meravigliosa sfida.
 

Massimo Torre

Massimo Torre è nato a Napoli il 23 giugno del 1958. Da moltissimi anni vive e lavora a Roma come sceneggiatore di film e serie televisive di successo. Fa parte della giuria del “Solinas” il più prestigioso premio di sceneggiatura italiano. Ha pubblicato tre romanzi noir per le edizioni E/O: Chi ha paura di Pulcinella? nel mese di agosto del 2014, Uccidete Pulcinella nel mese di ottobre del 2015 e nel mese di giugno del 2017 La giustizia di Pulcinella, collana Sabot/Age. Sempre con le edizioni E/O, nella collana Sabot/Age, nel 2016 ha pubblicato un racconto per l’antologia Giochi di ruolo al Maracanà. Lo stesso anno per l’editore Giulio Perrone ha scritto un racconto per l’antologia Meglio non morire d’estate curata da Cristina Marra. E nel 2017 per lo stesso editore, sempre con la cura di Cristina Marra un racconto per l'antologia dal titolo Omertà. L’8 marzo del 2018 pubblica sempre per Giulio Perrone editore l’ultimo suo romanzo: La Dora dei miei sogni.


Nicoletta Vallorani

Nicoletta Vallorani insegna Letteratura inglese all’Università degli Studi di Milano, scrive, traduce e fa ricerca. Ha pubblicato romanzi distopici, gialli, noir e storie per ragazzi. Ha esordito con Il cuore finto di DR, che ha vinto il Premio Urania nel 1993. A La fidanzata di Zorro, il primo episodio di una serie di 4 romanzi “nomadi”, è stato assegnato il Premio Zanclea nel 1996, mentre il noir Le madri cattive (Salani – Petrolio, 2011) si è aggiudicato il Premio Maria Teresa di Lascia nel 2012. È pubblicata in Francia da Gallimard e in Inghilterra da Troubador. Vive a Milano, con molte contraddizioni.

Inserisci i numeri visualizzati per il controllo anti spam

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.