Il tuo browser non supporta JavaScript!

Genova d'autore

Genova d'autore
titolo Genova d'autore
autori , , , , , , , , , ,
curatore
collana Città d'autore
editore Morellini
formato Libro
pagine 224
pubblicazione 10/2017
ISBN 9788862985352
Scrivi un commento per questo prodotto
 

Abstract

Tra i caruggi, le spianate e il mare, undici firme raccontano ‘La Superba’, da sempre crocevia di atmosfere, storie, persone Il ritorno di Sara Rattaro in Morellini Editore dopo l’esordio con “Sulla sedia sbagliata”
14,90
 
Spedito in 2 giorni

Disponibile anche nel formato

‘La Dominante’ o ‘La Superba’ Genova ha affascinato - e lo fa tutt’ora - le anime di poeti, scrittori, viaggiatori che nei suoi vicoli hanno incontrato i mille volti della storia e l’anima più vera della città. Genova, affacciata sul mare, accoglie e respinge, si alza e difende, con le sue mura che la cingono, i palazzi maestosi, la sua verticalità che si fa piana non appena si varca la soglia del porto. Undici storie ambientate in alcuni dei luoghi che più la connotano - Pegli, la chiesa del Carmine, piazza delle Vigne, zona Foce, porta Soprana, Castelletto, Albaro e il centro storico - o che l’hanno vista vincitrice o vinta, nel passato e nel presente, scritta da undici prestigiose firme: Emanuela A. Abbadessa (Rizzoli), Tommaso Basevi (Il Venerdì di Repubblica, Il Manifesto), Gianluca Cico, Arianna Destito (Coedit, Falco editore), Barbara Fiorio (Mondadori, Einaudi, Feltrinelli), Gabriella Kuruvilla (Laterza, Baldini&Castoldi, Morellini), Massimo Laganà (Rizzoli | Oggi, Morellini), Antonio Paolacci (Perdisa Pop, Morellini), Sara Rattaro (Morellini, Garzanti, Sperling& Kupfer), Solidea Ruggiero (Edicola ediciones), Federico Sirianni (Miraggi edizioni).
 

Biografia degli autori

Emanuela E. Abbadessa

Emanuela E. Abbadessa (Catania, 1964) è musicologa e giornalista. Ha studiato pianoforte e canto lirico. Ha insegnato Storia della Musica e Comunicazione Musicale alla Facoltà di Lingue dell’Università di Catania. Si è occupata della musica del Ventennio e di rapporti tra musica e letteratura con lavori su Brancati (Catania, 1997) e Bufalino (Ragusa, 2002). Ha pubblicato Ho un sassolino nella scarpa (Bonanno, 2005). Ha collaborato con il Teatro Massimo di Catania. È collaboratrice del quotidiano La Repubblica (edizione di Palermo). Ha un blog (letteredalconvento.wordpress.com) nel quale discute di musica e letteratura. Capo Scirocco (Rizzoli, 2013) ha vinto il Premio Rapallo-Carige e il Premio R. Brignetti Isola d’Elba ed è stato finalista al Premio Alassio Centolibri “Uno scrittore per l’Europa” e al Premio Rieti. Fiammetta (Rizzoli 2016) si è qualificato secondo al premio Dessì ed è finalista al Premio Subiaco Città del libro.


Tommaso Basevi

Tommaso Basevi è giornalista e reporter free lance. Ha lavorato per il canale di informazione Euronews e collabora con Il Venerdi de la Repubblica, il Manifesto ed altri giornali italiani. Abita a Parigi dove, da poco, ha iniziato a gestire una mescita di vini italiani. Frequenta Genova fin da quando era in fasce. Aveva immaginato di viverci ma non ci è mai riuscito. Tifa Genoa nonostante tutto. Su Genova ha girato il documentario Forbici e martello dedicato ai fratelli Del Grande, barbieri e comunisti entrambi morti, qualche anno fa.


Gianluca Cico

Gianluca Cico nasce a Bergamo nel 1969. A 5 anni, capendo che lì difficilmente sarà ambientata un’antologia di racconti, interrompe gli studi, lascia la fidanzata, e costringe la famiglia a seguirlo fino a Genova, dove si stabilisce in attesa di poter scrivere questa nota biografica e dove vive tuttora. Dopo una breve carriera come geometra che il mondo dell’edilizia preferirebbe scordare, nel 1992 inizia la sua attività lavorativa come poliziotto, passando dalle pattuglie all’attività investigativa che ormai svolge da vent’anni. Quest’ultima circostanza lo porta a scrivere molto e, siccome seduto sta abbastanza comodo, decide di farlo anche nel tempo libero, sulla sua pagina Facebook – dove è presente con lo stesso pseudonimo – e un po’ ovunque gli capiti l’occasione. Questo è il suo primo racconto.


Arianna Destito

Arianna Destito è nata a Genova a metà del solstizio d’estate. Tra Gemelli e Cancro. Tra aria e acqua. Forse per questo ha una doppia formazione in Pedagogia e in Riabilitazione. Ha pubblicato Farò bene o farò male? Blanda metamorfosi di una perfetta insicura (Coedit), un pamphlet ironico sulle umane insicurezze. E’ autrice di racconti noir: Teena (Animali noir, Falco editore), Tears in hell (Crimini sotto il sole, Novecento editore), Civico 42 (I delitti della città vuota, Atmosphere) e Lara Croft (Capodanno bastardo, Damster). Collabora con webmagazine e blog.


Barbara Fiorio

Barbara Fiorio è nata a Genova, dove vive e scrive libri. Dopo il liceo classico, studi universitari in graphic design e un master in marketing communication, ha lavorato per oltre un decennio nella promozione teatrale ed è stata per un altro decennio portavoce del presidente della Provincia di Genova. Ora è docente di comunicazione e tiene laboratori di scrittura, ironica e narrativa, tra cui il "Gruppo di Supporto Scrittori Pigri" (GSSP), giunto alla sua quinta edizione. Ha pubblicato il saggio ironico sulle fiabe classiche C’era una svolta (Eumeswil, 2009) e i romanzi Chanel non fa scarpette di cristallo (Castelvecchi, 2011), Buona fortuna (Mondadori, 2013 – Buena suerte, ed. spagnola per Suma de letras, 2014) e Qualcosa di vero (Feltrinelli, 2015 – Die wahren Märchen meines Lebens, ed. tedesca per Thiele-Verlag, 2016). Per Einaudi ha scritto il racconto La gattara (antologia Gatti – I racconti più belli, 2015). Il suo sito è www.barbarafiorio.com.


Gabriella Kuruvilla

Gabriella Kuruvilla, scrittrice e pittrice italo-indiana, è nata a Milano nel 1969. Laureata in architettura e giornalista professionista, collabora con vari quotidiani e riviste e ha esposto i suoi quadri in Italia e all'estero. Ha pubblicato: il romanzo Media chiara e noccioline (DeriveApprodi, 2001 - uscito con lo pseudonimo di Viola Chandra), il libro di racconti È la vita, dolcezza (Baldini Castoldi Dalai, 2008 - Morellini Editore, 2014), il libro per bambini Questa non è una baby sitter (Terre di Mezzo, 2010 – con illustrazioni di Gabriella Giandelli) e il romanzo Milano, fin qui tutto bene (Laterza, 2012). Per Morellini Editore, dal 2014, cura la collana Città d'autore, per cui sono uscite le antologie Milano d'autore (2014), Roma d'autore (2015), Monaco d'autore (2016) e Bologna d'autore (2016), di cui ha disegnato le copertine e che comprendono anche i suoi racconti. Per lo stesso editore, dal 2017, illustra le copertine della collana Varianti. Altri suoi racconti si trovano in diversi volumi, tra cui l'antologia Pecore nere (Laterza, 2005) e la Smemoranda 2014.


Massimo Laganà

Massimo Laganà nasce a Reggio Calabria il 10 maggio 1966. A vent'anni e metà università si trasferisce a Milano. Dopo un limitato numero di vicissitudini, elegge Bergamo come città del cuore. Dottore in Giurisprudenza per amore di papà, diventa giornalista professionista nel 1992. Scrive sul settimanale Oggi, dove ha anche un blog, che si chiama L'informazione dilaga. Adora la parmigiana della mamma e i suoi figli. Gli piace dire che ha lavorato all’Europeo. Ha partecipato alle antologie Milano d’autore (Morellini Editore, 2014), Roma d’autore (Morellini Editore 2015), Bologna d'autore (Morellini Editore 2016), Genova d'autoreVINYL Storie di dischi che cambiano la vita (Morellini Editore 217) - con i racconti Telefonami tra vent’anni, Niente da capire e Quale allegria, Pezzi di vetro e Un bacio davanti a quel portone - e Calabria d'autore (Morellini Editore 2018). 


Antonio Paolacci

Antonio Paolacci è nato nel 1974 e vive a Genova. È editor e consulente editoriale. Ideatore e direttore di alcune collane di narrativa e saggistica, ha curato anche premi letterari e rassegne. Ha tenuto corsi di scrittura creativa in diverse città italiane. Dal 2014 insegna scrittura creativa alla scuola Officina Letteraria di Genova. Come autore ha scritto: Flemma (Perdisa Pop, 2007 - Morellini Editore, 2015), Salto d’ottava (Perdisa Pop, 2010), Accelerazione di gravità (Senzapatria, 2010), Tanatosi (Perdisa Pop, 2012) e Piano Americano (Morellini, 2017). Per saperne di più o contattarlo: antoniopaolacci.blogspot.it


Sara Rattaro

Sara Rattaro si laurea in biologia nel 1999 e in scienze della comunicazione nel 2009. Il suo primo romanzo Sulla sedia sbagliata viene pubblicato nel 2010 da Morellini editore. Nel 2012 Un uso qualunque di te viene pubblicato da Giunti editore e in poche settimane scala le classifiche dei libri più venduti. Il romanzo Non volare via ha vinto il Premio città di Rieti 2014. Niente è come te ha vinto il Premio Bancarella 2015. Nel 2015 è stata nominata ambasciatrice EXPO. Nel dicembre 2015 il suo primo romanzo, Sulla sedia sbagliata, ha vinto il premio Speciale "Fortunato Seminara" al Rhegium Julii. A marzo 2016 viene pubblicato Splendi più che puoi, un romanzo sulla violenza di genere basato su una storia vera. Con questo libro nel 2016 si aggiudica il Premio Rapallo Carige per la donna scrittrice. L'Amore addosso è il suo ultimo romanzo edito da Sperling&Kupfer. Dal 2017 è docente di Scrittura Creativa presso l'Università degli Studi di Genova. 


Solidea Ruggiero

Solidea Ruggiero è nata a Genk, in Belgio, nel 1976. E' autrice, scrittrice, performer, interprete e curatrice indipendente. Ha pubblicato in diverse antologie e riviste di letteratura e arte contemporanea italiane e internazionali. È curatrice dei cataloghi di vari artisti, e ha firmato presentazioni di opere di scrittori e poeti italiani. Nel 2011 ha partecipato alla 54° Biennale di Venezia, con un testo scritto e interpretato per la video installazione di Marco Agostinelli. Nel 2013 ha pubblicato Io che non conosco la vergogna, il suo primo libro di racconti, per la casa editrice italo/sudamericana Edicola Ediciones, tradotto in inglese e spagnolo. Nel 2014 è stata una delle artiste e performer di Marche Centro D’Arte. Collabora con la Galleria Marconi e la Galleria Centofiorini. Nel 2015 ha interpretato il film Ananke, di Claudio Romano e Betty L’Innocente e, con gli stessi autori, il film breve Con il vento. Per indole surreale, teatrale, incarognita, primitiva e naif, vive in una mansarda al terzo piano sul mare con le sue due gatte.


Federico Sirianni

Federico Sirianni, per brevità definito cantautore, è genovese, ma adottato in età adulta da Torino. Il Premio Tenco lo ospita sul palco dell'Ariston di Sanremo come miglior esordiente del 1993. Ma ci vogliono dieci anni di percorsi sghembi per l'uscita del primo disco, Onde clandestine (Warner, 2002). Nel 2004 vince il Premio della Critica al festival "Musicultura" di Recanati, nel 2006 il Premio Bindi e nel 2010 il Premio Lunezia Doc. Pubblica altri due dischi, Dal basso dei cieli (Upr, 2007) e Nella prossima vita (Egea, 2013), realizzato insieme agli GnuQuartet, lavoro che viene definito dalla critica "il miglior disco italiano dell'anno". Nel 2014 pubblica il libro "L'uomo equilibrista" (Miraggi Ed.). Contemporaneamente scrive musiche e canzoni per gli spettacoli del Teatro della Tosse di Genova, inventa e porta in scena dal 2008 a tutt'oggi lo spettacolo di poesia e canzone Il grande fresco, insieme al poeta Guido Catalano e al chitarrista Matteo Negrin, realizza Sì chiamava Faber, un recital di storie e canzoni dedicato al conterraneo Fabrizio De Andrè, che ha frequentato a lungo. Insegna storytelling ed è docente di songwriting alla Scuola Holden di Torino e, pur invecchiando visibilmente, si muove incessantemente in una sorta di "never ending tour" per l'italia intera.

Inserisci i numeri visualizzati per il controllo anti spam

Rassegna stampa per Genova d'autore

Rassegna stampa web - Genova d'autore
Segnalazione di "Genova d'autore" su Oggi
La Repubblica - Genova
Il Secolo XIX

Eventi collegati a Genova d'autore

Salone del Municipio IV, il 15.11.2017 alle ore 17.00, Piazza dell'Olmo, Molassana Genova
La Feltrinelli Point Savona, il 09.11.2017 alle ore 18.30, via Astengo 9/11r, Savona
Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, il 21.10.2017 alle ore 13.00, Piazza Matteotti 9, 16123 Genova, Genova
La Feltrinelli, il 13.10.2017 alle ore 18.00, via Roccatagliata Ceccardi 16/r, Genova

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.