Storie di cinema - Pino Farinotti - Morellini - Libro Morellini Editore

Storie di cinema

Storie di cinema
titolo Storie di cinema
autore
editore Morellini
formato Libro
pagine 349
pubblicazione 11/-000
ISBN 9788862980944
 

Abstract

Un viaggio tra i grandi temi del cinema di ieri e di oggi in compagnia di una voce decisamente fuori dal coro
19,90
Scarsa disponibilità , solo 10 libri in giacenza

Disponibile anche nel formato

Un viaggio tra i grandi temi del cinema di ieri e di oggi in compagnia di una voce decisamente fuori dal coro. Una raccolta di saggi che uniscono la precisione del critico alla fantasia del romanziere e vincono la sfida di rimanere sempre, programmaticamente,"dalla parte del pubblico". Tutte le storie sono già state inventate così come tutti i codici dominanti, e non è stato il cinema a inventare e raccontare per primo. Il nodo è proprio questo: il pericolo che al cinema vengano attribuite paternità che appartengono ai maestri legislatori di altre epoche, quando il cinema non c'era. Ne "Gli invincibili" Virginia Gray e Gary Cooper sono straeleganti, lei ha un abito da sera degno di Versailles, eppure sono su un fiume della Virginia nel 1765, sulle sponde ci sono foreste e indiani. Lei dice "...se ti guardo negli occhi vedo orizzonti, vedo montagne inesplorate e l'infinito. La tua vita è là, come quella dell'aquila è nel cielo." Non c'è scena più fasulla ma raramente il cinema presenterà un maggiore incanto. Parto dalla mia stucchevole affermazione (e riaffermazione) rispetto al cinema italiano di adesso: la posizione dell'innamorato tradito perché c'era un tempo in cui eravamo i più bravi, mentre adesso...
 

Biografia dell'autore

Pino Farinotti

Pino Farinotti è critico, docente e scrittore. Titolare, con la figlia Rossella, del “Farinotti”, lo “storico” dizionario di tutti i film, il primo e più completo nel panorama. Collaboratore delle maggiori testate nazionali della carta e della televisione, ha avuto deleghe dai Beni culturali. Ha firmato bestseller tradotti nel mondo che hanno ottenuto premi importanti (Bancarella- Librai pontremolesi, San Vidal, Maria Cristina, fra gli altri). La sua attività complessiva viene definita dalla motivazione, dovuta al Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, quando, nel 2003, lo ha nominato “Benemerito della cultura”, uno dei più alti riconoscimenti della nazione:“Per la sua attività di enciclopedista, docente, saggista e narratore, in vari campi della comunicazione e della cultura. Con una qualità e un impegno che onorano il Paese”.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.