Il tuo browser non supporta JavaScript!

Christus

Christus
titolo Christus
sottotitolo Le Anatomie della Passione di Giulio Aristide Sartorio
autore
collana Fuori Collana
editore Morellini
formato Libro
pagine 80
pubblicazione 03/2018
ISBN 9788862986106
 

Abstract

Il catalogo della mostra dedicata alle xiligrofie realizzate dal 'pittore-soldato'
13,00
 
Spedito in 7 giorni

Da poco scoppiata la Grande Guerra, prima di partire come volontario al fronte nel maggio 1915, Giulio Aristide Sartorio, considerato a fine conflitto quasi un eroe, pittore-soldato, prigioniero nel campo di concentramento di Mauthausen e liberato grazie all’intercessione del pontefice Benedetto XV, realizzò una serie di xilografie aventi come soggetto gli episodi della vita di Cristo. La loro ideazione è strettamente legata al colossal cinematografico “Christus”di Giulio Antamoro, ultimato da Enrico Guazzoni, uscito nel 1916 per la casa romana Cines con musiche per orchestra di Giocondo Fino. Le immagini di questa pellicola che riscosse un successo mondiale, erano accompagnate dai testi del poeta dannunziano Fausto Salvatori. Nel 1932 quest’ultimo darà alle stampe Christus. Rapsodia sacra in tre Misteri, con le illustrazioni di Sartorio, edito in tiratura limitata in beneficenza per l’Assistenza agli Orfani di Guerra Anormali Psichici. Testo, immagine grafica, cinema e musica dunque dialogarono tra loro quale esempio di un’iconografia, quella cristologica, letta secondo stili e media diversi. Il film costituì un appello alla fratellanza umana, in anni di dolore e morte; le tavole di Sartorio e il testo di Salvatori un significativo esempio del duplice binario poetico e figurativo con cui leggere il mistero di Cristo, emblema e simbolo del dramma umano della tragedia bellica.

 

Biografia dell'autore

Patrizia Foglia

Laureatasi in Storia del disegno e delle Arti Grafiche e specializzatasi in conservazione delle opere su carta a Firenze, Patrizia Foglia lavora presso le Civiche Raccolte Storiche di Milano. Ha curato la schedatura delle opere di Giovanni Fattori per l’esposizione “Giovanni Fattori. Opera grafica” (Museo d’Arte Moderna di Lugano); tra gli altri, ha curato i cataloghi “Segni sacri. L’iconografia sacra nelle incisioni dal XV al XIX secolo”; Illavoro inciso. Capolavori dell’arte grafica da Millet aVedova; Il Mistero delle cose. L’oggetto e la sua anima da Dürer a Ferroni; Storia di Varese. Le stampe; La donna in Italia. Unite per unire 1848-1914; L’immagine per inciso. Tecnica e linguaggi dell’incisione dalle origini al Novecento; Maschere. Dalla Commedia dell’Arte al Novecento un percorso nella grafica tra rappresentazione e illustrazione; Goya. Follia e ragione all’alba della modernità (con Diego Galizzi, 2017), Confronti. Incisori in dialogo con Aligi Sassu (in collaborazione con l’Associazione Amici dell’Arte di Aligi Sassu, ottobre 2017), Le stanze della Grafica (, co-curatela con Gianmaria Bellocchio, Associazione Monsignor Quartieri Lodi, Spazio Bipielle Arte, 2016 e 2017).Tra i contributi si segnalano quelli per i cataloghi delle mostre L’estetica della velocità (Varese, Villa Panza); WIR SIND MASKE (Vienna, Kunsthistorisches Museum); Arte per l’umanità. Arte e artisti in 120 anni di cooperazione” (Roma, Complesso del Vittoriano); La Scapigliatura. Un pandemonio per cambiare il mondo (Milano, Palazzo Reale); Cantiere 49: tradizione e innovazione nell’immagine a stampa dell’assedio di Roma in Napoleone III e l’Italia. La nascita di una nazione 1848-1870, (Milano, Museo del Risorgimento – Parigi, Musèe de l’Armèe); La grande guerra. Arte Luoghi Propaganda (Napoli, Gallerie d’Italia), Rembrandt incisore (Urbino, Casa di Raffaello); L’immagine dei milanesi nella vita quotidiana (Milano, Palazzo Morando). Suo il saggio I martiri del Risorgimento. Ritratto multiplo e mito nella produzione a stampa di secondo Ottocento in Generali e mendicanti, attori e sovrani. Ritratti nelle stampe a larga diffusione dal XVII al XX secolo, Atti dell’VIII Convegno Internazionale Bildlore/SIEF Société Internazionale d’Ethnologie et de Folklore Bildlore. Sua la co-curatela del progetto Custodi del Ricordo (Comune di Trezzano sul Naviglio – Regione Lombardia).

Inserisci i numeri visualizzati per il controllo anti spam

Eventi collegati a Christus

il 02.04.2018 alle ore 10.00, Lodi
il 10.03.2018 alle ore 17.00, Lodi

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.