Delitti di lago 7 - Giuseppe Battarino, Francesca Battistella, Angela Borghi - Morellini - Libro Morellini Editore
Vai al contenuto della pagina

Delitti di lago 7

novità
Delitti di lago 7
titolo Delitti di lago 7
Autori , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Curatore
Argomento Gialli
Collana Delitti di lago
Editore Morellini
Formato
libro Libro
Pubblicazione 09/2023
ISBN 9791255270782
 

Abstract

Il settimo volume della fortunata collana di antologie di racconti gialli ambientati sui laghi.
20,00
 
Spedito in 4 giorni feriali

Disponibile anche nel formato

 

Delitti e laghi, il binomio continua e vi porta in splendide località affacciate sull’acqua dolce accomunate dall’essere scena del crimine di delitti efferati o potenziali.

Assassini incalliti o occasionali si aggirano ad Arona e Stresa sulla sponda piemontese del Lago Maggiore e a Caldè e Porto Valtravaglia su quella lombarda. Delitti si consumano anche sui laghi d’Orta (a Omegna e Pisogno) e sul lago di Lugano (a Carabietta, Brusino Arsizio, Osteno, Cima di Porlezza e Porto Ceresio). Vicende delittuose avvengono a Varenna sul lago di Como, sull’Isolino Virginia del lago di Varese, sul lago Sirio, sui laghi Santa Marta di Vigevano, sul lago di Fimon, sul lago Tremorgio nella Svizzera Italiana e sul lago Ciad.  

 

A indagare e risolvere i casi ci sono marescialli, commissari, investigatori improvvisati e persino un gatto.

Come sfondo le acque dei laghi e la loro varietà di colori mutevoli come l’animo umano.


 

 

Biografia degli autori

Giuseppe Battarino

Giuseppe Battarino, nato a Lugano nel 1959, vive a Como. È stato magistrato per trentadue anni, svolgendo le funzioni di giudice e pubblico ministero in Lombardia e Calabria; ha anche collaborato a tempo con la Commissione parlamentare di inchiesta sulle ecomafie; è autore di oltre cinquanta tra monografie e articoli giuridici, in materia di diritto penale, processuale penale, sanitario, dell’ambiente. Ha insegnato diritto processuale penale nell’Università dell’Insubria, è componente di comitati scientifici e di redazione di diverse riviste giuridiche. È autore di romanzi, racconti, lavori teatrali; ha esordito come narratore nel 2009 con il romanzo d’investigazione Sentieri invisibili  (Todaro Editore), finalista al Premio Falerno. Ha pubblicato, da ultimo, i libri di saggistica Emergenza non eccezione, Frammenti di politica, diritto ed economia al tempo del Covid-19 (con Stefano Binda, Ornitorinco, 2022) e Un’idea quotidiana di giustizia (Macchione, 2023). Nel 2012 è stato insignito del Premio Città di Luino; nel 2018 ha ricevuto cittadinanza onoraria di Tricarico per gli studi su Rocco Scotellaro; è componente del comitato dell’Archivio Vittorio Sereni.


 


 


Francesca Battistella

Francesca Battistella

Francesca Battistella, nata a Napoli, si è laureata in Antropologia Culturale nel 1979 alla Federico II di Napoli e ha conseguito un master nella stessa materia presso la Wellington University, Nuova Zelanda, nel 1982. Ha lavorato come Lettrice d’Italiano e Storia Contemporanea presso la Auckland University, Nuova Zelanda, nel 1983 e nel 1984. Tornata in Italia è stata traduttrice dal francese e dall’inglese per l’Istituto di Studi Filosofici di Napoli e in seguito per dieci anni segretaria di alta direzione, promoter, editor e organizzatrice di eventi presso la società Innovare, gruppo Banco di Napoli. Vive a Lugano, ma torna quando può a Vacciago, sul lago d’Orta. Negli anni ha pubblicato il romanzo storico Gli esuli (2004), un giallo,  Il parco delle meraviglie (2006), un noir, Re di bastoni, in piedi, una trilogia gialla ambientata sul lago d’Orta che comprende La stretta del lupo (2012), Il messaggero dell’alba (2014), La bellezza non ti salverà (2016) e ancora un noir, La verità dell’acqua (2019). Gli ultimi cinque libri per la casa editrice Scrittura&Scritture. Scrive recensioni per “Gli amanti dei libri”, la rivista “Airone” (Cairo Editore) e “Luoghi di libri”. Sempre per “Airone” scrive articoli legati a personaggi storici famosi. Scrive racconti per il settimanale “Confidenze” e suoi racconti sono contenuti in Delitti di lago 5 e 6 (Morellini Editore). Tiene un blog di argomenti vari sul suo sito francescabattistella.art. 


 

 


Angela Borghi

Angela Borghi

Angela Borghi,vive a Buguggiate, a poca distanza dal lago di Varese, con un marito e due cani. Medico internista, ha lavorato in ospedale per trent’anni, ora si dedica al Comune del suo paese di cui è assessore alla Cultura, e alle vere passioni: leggere, correre, restaurare vecchi mobili e scrivere di delitti. Li ritroviamo nei suoi racconti pubblicati nelle antologie Delitti di lago, Nuovi Delitti di lago, Delitti di lago vol. 3,  Delitti di lago 4 e Delitti di lago 5 (Morellini Editore) e nei romanzi: Delitto al Sacro Monte e I misteri del convento di Casbeno (ediz. Pietro Macchione), Che domenica bestiale, La ragazza con il vestito azzurro e L’ultimo goal (Robin ediz.), Il destino del gatto (0111 ediz). Ha giocato a pallacanestro in serie A.


 

 

 


Mercedes Bresso

Mercedes Bresso

Mercedes Bresso, torinese, ha insegnato Economia ed Economia dell’ambiente al Politecnico di Torino e in diverse università. È parlamentare all’Unione Europea ed è stata presidente della Provincia di Torino, della Regione Piemonte e presidente del Comitato delle Regioni dell’UE. È autrice di numerosi testi scientifici, in larga parte su tematiche economico-ambientali tra cui Pensiero economico e Ambiente (Loescher), Economia Ecologica (Jack Book), Per un’Economia Ecologica (NIS). Ha anche pubblicato romanzi e racconti gialli e di fantaecologia, tra cui Il lato in ombra del lago (Pintore), Anno luce zero (Morellini Editore) con la sorella Paola. Con il marito Claude Raffestin, ha scritto recentemente I duecentocinquantamila stadi di Eratostene al tempo del Virus (Mimesis). Nel 2021 è uscito Mistero a bordo (Laurana). Ha partecipato con propri racconti a tutte le edizioni dei Delitti di lago (Morellini Editore).


 

 

 


Fabrizio Catalano

Fabrizio Catalano

Fabrizio Catalano, regista e drammaturgo, formatosi presso il Centro Sperimentale di Cinematografia, dopo aver diretto diversi documentari e cortometraggi, si è dedicato prevalentemente al teatro, riscuotendo un notevole successo di pubblico e di critica con alcuni spettacoli tratti dalle opere del nonno Leonardo Sciascia, e comunque fortemente critici verso le derive della società contemporanea. È stato per tre anni direttore artistico del Teatro Regina Margherita di Racalmuto. È anche autore di tre romanzi (Una goccia d’ambra nella neve, La profanazione del pudore, Le viole dagli occhi chiusi), di altrettanti saggi (L’immaginario rubato, Il tenace concetto, Sciascia e il cinema), di numerosi articoli e brevi monografie. Si è a lungo occupato di Simbolismo e ha tradotto dal francese liriche e testi teatrali di Charles Van Lerberghe, Georges Rodenbach, Émile Verhaeren, Auguste de Villiers de l’Isle-Adam. Ha appena diretto in Bolivia la docufiction Irregular. Vive a Roma.


 

 


Emilia Covini

Emilia Covini

Emilia Covini, nata a Milano, laureata in Lingua e Letteratura Inglese è una vorace lettrice di romanzi, biografie e thriller. Vive tra Bollate e Baveno. Nel 2014 ha vinto il concorso letterario Note di Vita – Le donne si raccontano con il racconto autobiografico Civico 50. Ha partecipato alle antologie Delitti di Lago vol 3, 4, 5 e 6 (Morellini Editore). Il suo racconto Un bel sogno è stato tra i finalisti del Premio Internazionale della Letteratura Città di Como 2019. È la vincitrice di Giallo Stresa 2021, il suo racconto L’acquarello della Regina è stato pubblicato sul Giallo Mondadori. Nel 2022 ha pubblicato il suo primo romanzo I fili del destino (Porto Seguro Editore) e il racconto Luna di miele all’Hotel Lido Palace nella raccolta Scritture di lago. Il suo racconto Fransuà è stato incluso nell’antologia Ritratti di donne (Morellini Editore, 2023). Insieme alla sorella si occupa del sito www.risvoltidicopertina.com dove recensisce e commenta i numerosi libri che legge. 


Federica Cunego

Federica Cunego

Federica Cunego, laureata in Lettere Moderne, si specializza in scrittura per audiovisivo presso la Civica Scuola di Cinema e Televisione a Milano. Vive a Busto Arsizio. Dal 2016 al 2018 scrive per Zelig (laboratorio artistico e Donne Moderne); lavora come video-maker freelance per la campagna digital marketing di Campari (2017) e come copy-writer e video editor in ambito automotive in MotorK. Nel 2018 pubblica il suo primo libro, Gli occhiali Magici, romanzo per bambini, e nel 2019 pubblica la raccolta di racconti Demoni di Polistirolo. Nel 2017 il suo racconto Post Mortem viene pubblicato nell’Antologia Horror del premio letterario FIPILI. Nel 2018 arriva in finale al concorso autori televisivi “Genova per voi”, patrocinato da Mediaset e SIAE, e realizza alcuni contenuti video durante le sessioni di laboratorio con gli autori di Striscia la notizia. Nel 2019 fonda la casa editrice Il Falò, in cui tuttora lavora. Nel 2016 scrive insieme a Federico Sisti la sceneggiatura di ES, cortometraggio vincitore del premio editing IMBd, è in selezione ufficiale del Miami Indipendent film Festival, semi-finalista al Los Angeles CineFest , Hollywood Screening Festival, Caribbean Film Festival Market, lakecity Film Festival e finalista del AFC Global Fest e FICMA. Nel 2021 si occupa delle ricerche editoriali per la docu-serie La ragazza dei Parioli, in onda su SKY Crime Investigation. Attualmente lavora come project manager officer per progetti IT in ambito bancario. È la vincitrice del Premio Chiara Inediti 2023. Un suo racconto è contenuto in Delitti di lago 6 (Morellini Editore).


 

 


Aldo Dalla Vecchia

Aldo Dalla Vecchia, nato a Vicenza nel 1968, è autore televisivo e giornalista da 35 anni. Ha lavorato per Mediaset, Rai, Sky, Discovery, firmando programmi come Target, Verissimo, Il bivio, e ha collaborato con testate come “Corriere della Sera”, “Epoca” e “A”. Da otto anni è il coordinatore editoriale del mensile “Mistero Magazine”, nato dalla fortunata trasmissione di Italia 1. Scrive per il settimanale “Oggi”, ed è docente al Master Fare TV dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Ha pubblicato 21 libri fra romanzi, raccolte di racconti, saggi e monografie.


Mariano Equizzi

Mariano Equizzi,realizzatore multimediale, game designer e implementatore di esperienze in realtà aumentata in spazi urbani. Dal 2013 con il progetto www.komplex.city, investiga sulle apparizioni di contenuti cinematici attraverso la tecnologia della realtà aumentata con oltre 30 progetti. Ha diretto per Surf Film/Filmax e Universal The Mark nel 2004. È esperto di audience development nella rete ed è il music selector di www.radiorosbrera.com, la radio che fa conoscere il jazz italiano nel mondo. È parte attiva dell’alternate reality game globale #thegame23 con oltre 80 milioni di visualizzazioni nel canale giphy.com/komplex. Ha pubblicato Volare. Cantare per Delos Digital, considerazioni sullo stato del fantastico in Italia.


Dario Galimberti

Dario Galimberti

Dario Galimberti è architetto e vive a Lugano. È stato responsabile del corso di laurea in Architettura della Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana (SUPSI) e professore in Progettazione Architettonica. Nel 1991 ha ricevuto per la sua attività di architetto il prestigioso Premio internazionale di architettura Andrea Palladio e nel 2010, per quella accademica, il premio Credit Suisse Award For Best Teaching. Ha pubblicato scritti specialistici su riviste di settore e alcuni testi professionali tra i quali: La Santa casa Lauretana a Sonvico (2003) e Gli strumenti da disegno prima del computer (2009). Nel 2014 esce il suo romanzo d’esordio: Il bosco del Grande Olmo e l’anno successivo Lo chiameremo Argo. Con Libromania ha pubblicato Il calice proibito (2015), il racconto Augusta Raurica (2016), L’angelo del lago (2017), Un’ombra sul lago (Vincitore del premio “Fai viaggiare le tua storia” nel 2019 e Giallo Ceresio sezione “Laghi” nel 2020) e La ruggine del tempo (2021), finalista nella sezione Giallo storico al concorso letterario Garfagnana in giallo 2021 e selezionato nel Torneo Robinson del 2022. Suoi racconti sono contenuti in Delitti di lago 5 e 6 (Morellini Editore). Ha pubblicato racconti sulla rivista ticinese “Opera Nuova” e sull’antologia Storie d’Italia. Il sito dell’autore: galimberti.vitruvio.ch

 

 


Erica Gibogini

Erica Gibogini

Erica Gibogini, vive a Pettenasco, sul lago d’Orta, ha lavorato presso il Comune di Omegna. Ha pubblicato nel 2018 il libro Orta in giallo (Mnamon edizioni) contenente anche il racconto vincitore di Garfagnana Noir 2017. Fa parte del Laboratorio di Narrazione di Verbania, con il quale ha curato il libro Il treno narrante (Morlacchi Editori). Ha pubblicato nel 2019 per Morellini il romanzo Rose bianche sull’acqua, finalista al Premio Garfagnana in Giallo 2019, vincitore della targa G. Lazzaro al Premio Stresa di Narrativa 2020 e di un riconoscimento della Giuria di festival Giallo Garda 2020 , Picnic al lago, finalista al Premio Garfagnana in Giallo 2020 e ammesso al primo turno del Torneo Robinson anno 2021, e In Trappola nel 2022, finalista al Garfagnana noir 2022, menzionato al festival Giallo Garda 2022 e secondo classificato al Giallo Trasimeno dello stesso anno. Sempre per Morellini ha pubblicato racconti per Delitti di lago 4, 5 e 6. Altri suoi racconti sono compresi in antologie, quali Scritture di Lago 2022 (Morellini Editore), Hostaria Patrizia (Macchione), Antologia Criminale (Tralerighe) e Quel vigneto vista lago (Isenzatregua).

 

 


Aldo Lado

Aldo Lado

Aldo Lado, nato a Fiume nel 1934 ma cresciuto a Venezia, ha sceneggiato e realizzato una ventina di film per il grande schermo e oltre sessanta per la televisione. Ennio Morricone ha composto le colonne sonore di molti suoi lavori. Alcuni suoi film diventati dei cult in tutto il mondo sono spesso presenti in rassegne cinematografiche sia in Italia che all’Estero. Da alcuni anni si dedica alla letteratura e suoi racconti sono presenti nelle antologie Delitti di lago edite da Morellini, e in Otto Racconti per Piero Chiara, premio Piero Chiara inediti 2017. Ha inoltre pubblicato per Edizioni Angera Film: I Film che Non Vedrete Mai (2017), Un Pollo da Spennare (2018), Hotel delle Cose (2019), il giallo Il Rider (2020, secondo premio a Ladispoli 2022), Storie di Donne: MIRIAM (2020, primo premio all’Ala di Livorno 2021) e nel 2021 il secondo Storie di Donne: COSTANZA (primo premio all’Internazionale di Letteratura Contemporanea Roma 2022). Con lo pseudonimo di George B. Lewis ha pubblicato il thriller Il Mastino (2018), vincitore del premio della Critica al premio letterario internazionale di Cattolica 2019 e del primo premio per romanzo edito al Premio Internazionale Giovanni Bertacchi di Sondrio nel 2020. L’editore Bietti ha pubblicato Aldo Lado, nei quaderni di cinema Inland (2019). L’editore francese Le Chat qui fume Conversation avec Aldo Lado, frutto di una lunga intervista della giornalista Laure Charcossey (2020). Ha vissuto alcuni anni ad Angera sul Lago Maggiore e nel 2021 si è trasferito a Trevignano Romano sul lago di Bracciano.


 


Riccardo Landini

Riccardo Landini

Riccardo Landini, nato in Emilia ma di origine romagnola, ha alle spalle studi classici e nel cuore una grande passione per Piero Chiara e il cinema italiano degli anni Settanta. Nel 2009 ha esordito nella narrativa con il romanzo E verrà la morte seconda, a cui è seguita la quadrilogia Il primo inganno, Non si ingannano i morti, Ingannando si impara e Senza trucco, senza Inganno. Nel 2013 ha vinto il premio Giallo Stresa. La Newton Compton ha pubblicato Il giallo di via San Giorgio, dove per la prima volta è comparso il personaggio di Astore Rossi, Il giallo della villa abbandonata, Il giallo del paese maledetto (precedentemente pubblicato con il titolo Segreti che uccidono) e La strana morte di Alessandro Cellini. Nel 2023 sono usciti D’amore, d’odio e d’altri serpenti (Clown Bianco) e L’ingannevole fascino del passato (Laurana). Vive sull’Appennino emiliano ed è direttore artistico del festival Taro Noir.


 


Giorgio Maimone

Giorgio Maimone

Giorgio Maimone, 69 anni, è stato caporedattore del «Sole 24 Ore» per oltre 30 anni. Ha lavorato in teatro, ha diretto la prima radio libera della sinistra milanese, Radio Canale 96 e, in seguito, Radio Regione. Ha fondato e diretto il portale della canzone d’autore La Brigata Lolli (www.bielle.org), ha lavorato sulle reti Mediaset come ideatore e autore di programmi. Nel luglio 2013 ha pubblicato, scritto a quattro mani con Erica Arosio, Vertigine (Baldini & Castoldi), seguito da Non mi dire chi sei (Tea Editore – 2016), Cinemascope (Tea Editore – 2017) e Juke Box (Tea Editore – 2018). Nel 2019 con Luca Pollini ha scritto Oggetti smarriti – Piccolo catalogo delle cose perdute. Nel 2022 è uscito Macerie (Mursia), scritto con Erica Arosio, il prequel delle storie di Marlon e Greta. Suoi racconti sono stati pubblicati in 42 antologie: l’ultima è Milano è libro rosa (Neos edizioni, 2022) – 18 storie per 18 autori, dedicate alle donne di Milano. Nel 2023 esce il suo primo libro “solista”, Sole su Brera (Mursia). A novembre il nuovo Marlon e Greta: Mannequin (Mursia) con Erica Arosio.


 


 


Fiammetta Murino Rossi

Fiammetta Murino Rossi

Fiammetta Murino Rossi,nata a Roma nel 1972. Dopo aver trascorso l’infanzia in Sud Africa torna in Italia e si laurea in Economia e Commercio. Attualmente vive a Vigevano, cura una rubrica radiofonica dedicata ai libri per DeejayFoxRadio e collabora con il MassaCarraraNews. Ha pubblicato diversi racconti d’appendice con il Giallo Mondadori, una raccolta di favole dal titolo Ancora nonna! (Kimerik, 2014) e i romanzi per ragazzi: La strana bottega del signor Balaji (Leucotea, 2018), Breinen e il segreto della Fonte (Il seme bianco, 2019) e 200 ORE e Il fantasma del Cambusiere (Delos Digital, 2022).


 


Alberto Pizzi

Alberto Pizzi

Alberto Pizzi, nato a Ramate di Casale Corte Cerro nel 1954, dove risiede. È libero professionista con la passione della corsa. Ha pubblicato nel 2011 Quell’hotel sull’oceano (Paolo Acco Editore), nel 2012 Il segreto di Mila (Edizioni Buk), nel 2016 Il Compito (Gilgamesh Edizioni) e nel 2021 I disegni perduti di Leonardo (Vallecchi Firenze), targa Gianfranco Lazzaro al Premio Stresa di Narrativa 2021. Nel 2023 è uscito Ritroverò Leonardo?, sempre per Vallecchi Firenze. Suoi racconti sono compresi nelle antologie Giallo Lago (2014 - Eclissi Editrice), Delitti di Lago, Nuovi Delitti di Lago e Delitti di Lago 3, 4, 5, 6, 7 (Morellini Editore).


 


Silvio Raffo

Silvio Raffo

Silvio Raffo,romano di nascita, varesino di adozione, ha vissuto per parecchi anni a Brusino Arsizio, sul lago di Lugano, villaggio che tra l’altro gli ha ispirato il romanzo Il lago delle sfingi. Docente per anni al Liceo Classico Cairoli di Varese, insegna attualmente all’Università dell’Insubria Traduzione Letteraria. Autore di una decina di romanzi, da uno dei quali, finalista allo Strega 1997, è stato tratto un film (La voce della pietra), ha al suo attivo anche molti libri di poesia, più antologie (l’ultima, Muse del disincanto, edita da Castelvecchi) e traduzioni da poeti greci, latini e angloamericani. Le sue più recenti opere sono L’ultimo poeta e Gli angeli del disincanto (Elliot). Ha fondato il Premio Guido Morselli per narrativa inedita e dirige dal 1987 il centro culturale La piccola Fenice.


 


Sergej Roic

Sergej Roic

Sergej Roic, scrittore svizzero di origini croate/jugoslave. È giornalista culturale presso il “Corriere del Ticino” di Lugano e traduttore. I suoi libri, le due raccolte di racconti Innumerevoli uomini e Il tempo grande e i romanzi Achille nella terra di nessuno, Omaggio a Paul Klee e Vorrei che tu fossi qui - Wish you were here sono stati pubblicati in Svizzera e Italia. Ha anche curato tre libri-intervista con Aleksandr Zinov›ev, Predrag Matvejevic e Piero Bassetti. Con Mimesis ha pubblicato Solaris - parte seconda e  Ferita - Giovanna d’Arco, anno 1971. È copresidente del PEN club della Svizzera italiana e retoromancia ed è un grande appassionato di tennistavolo. Suoi racconti sono contenuti nelle antologie della serie Delitti di lago (Morellini Editore).


 


Patrizia Rota

Patrizia Rota

Patrizia Rota,nata a Luino nel 1951 dove è residente. Dopo le scuole superiori si è trasferita a Roma dove ha conseguito il diploma di Programmatore Informatico. Per molti anni ha lavorato in Svizzera e dal 2005 al 2017 è stata titolare dell’Erboristeria Bioland a Luino. La passione per la scrittura le è stata trasmessa dal fratello Davide, scrittore e giornalista prematuramente scomparso. Scrive poesie e racconti, nel 2019 è stata finalista al Premio Giallo Ceresio e ha vinto la sezione racconti inediti al Premio letterario Brianza. È stata finalista nella sezione racconti inediti Scritture di Lago 2020, 2021, 2022. I relativi racconti sono stati pubblicati nelle antologie Scritture di Lago 2020, 2021, 2022. Ha vinto il secondo premio racconti inediti 2021 Laveno si tinge di colori. Suoi racconti sono contenuti in Delitti di lago 4 e 5 (Morellini Editore). È cugina di Dario Fo, Premio Nobel per la Letteratura.


 


Paola Varalli

Paola Varalli

Paola Varalli, nata a Sesto Calende, sul Lago Maggiore, vive a Milano. Di professione architetto, progetta stand fieristici e scrive per passione. Ha pubblicato tre gialli con Fratelli Frilli Editori: Incroci obbligati (2017, che aveva vinto nel 2005 il concorso Delitto d’autore indetto da ACSI Lucca), L’antiquario del Garegnano (2019) e Giallo al Cimitero Maggiore (2021) ambientati a Milano. Con Oakmond Publishing, solo in ebook, la raccolta di racconti: Trilogia Milanese. È stata finalista e menzionata al Garfagnana e a Giallo Garda, Giallo Stresa e al concorso La quercia del Myr di Ormea. Ha racconti sparsi in più di venti antologie.  Con Todaro Editore ha pubblicato i racconti lunghi Mani bucate e Che afa fa sulle antologie Quattro volte Natale e Odio l’estate. L’ultimo romanzo uscito, dal bizzarro titolo di Tira, molla e messèda (sempre per i tipi di Todaro) è vincitore del Premio Garfagnana in Giallo 2023 sezione giallo storico. Suoi racconti sono contenuti in Delitti di lago 5 e 6 (Morellini Editore).


 


 


Laura Veroni

Laura Veroni

Laura Veroni è nata e vive a Varese. Insegnante di Lettere, ha frequentato il Liceo Classico Cairoli e si è laureata in Pedagogia all’Università Cattolica di Milano. Nel 2013 ha vinto il Premio Migliore Scrittura Femminile al Premio Giallo Stresa e il concorso Cartoline di Natale indetto da Meme Publisher. Ha pubblicato i romanzi I Delitti di Varese, Varese non avere paura, Concerto di morte, Il fantasma di Giada, Il passato non muore, La morte ti presenta il conto e Il giallo di Varese (Fratelli Frilli Editori), Il ruolo (Autodafé Edizioni), Thanatos (ilmiolibro.it), I ricordi di Lalla e Volevo solo essere felice (www.lulu.com). Suoi racconti sono stati pubblicati su siti web o contenuti in diverse antologie tra cui la serie Delitti di lago (Morellini Editore) e Giallolago (Eclissi). Con Morellini ha pubblicato il romanzo Il Mostro del Verbano (2021, vincitore della prima edizione di Giallo Trasimeno) e 1.3 So chi sei (2022). Ha anche un sito didattico e un blog personale.

 

Correlati

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.