Senza fine - Donata Meneghelli - Morellini - Libro Morellini Editore

Senza fine

Senza fine
titolo Senza fine
sottotitolo Sequel, prequel, altre continuazioni: il testo espanso
autore
collana Tracciati
editore Morellini
formato Libro
pubblicazione 02/2018
ISBN 9788862986083
 

Abstract

Per raccontare una singola storia – ha scritto Calvino – qualunque narratore “allontana da sé la molteplicità delle storie possibili”. Oggi, però, le cose vanno diversamente, e ogni storia sembra esistere proprio in virtù degli innumerevoli sviluppi, variazioni, moltiplicazioni, supplementi che le gravitano intorno o che è capace di generare. Sullo sfondo di quella che viene spesso definita cultura del riciclo e di un’esperienza de...
18,50
 

Per raccontare una singola storia – ha scritto Calvino – qualunque narratore “allontana da sé la molteplicità delle storie possibili”. Oggi, però, le cose vanno diversamente, e ogni storia sembra esistere proprio in virtù degli innumerevoli sviluppi, variazioni, moltiplicazioni, supplementi che le gravitano intorno o che è capace di generare. Sullo sfondo di quella che viene spesso definita cultura del riciclo e di un’esperienza del testo dilatato, espanso, centrale nella nostra contemporaneità, questo libro si concentra su un particolare tipo di operazione testuale – la continuazione – cercando di distinguerla rispetto ad altre pratiche (riscrittura, adattamento, remake…), ma anche cogliendone i punti di oscillazione, gli slittamenti e le ambiguità. La continuazione è analizzata nella sua forma classica, il sequel, nella sua forma per certi versi paradossale, poiché marcia all’indietro invece che avanti, il prequel, e in una terza forma che necessita ancora di essere messa a fuoco e concettualizzata, e che qui va sotto il nome di paraquel o continuazione parallela. Che prendano una direzione o un’altra, che procedano in lungo o in largo, si tratta comunque di strategie che consentono di negoziare con la fine, di dilazionare o revocare l’ultima sequenza, l’ultima parola, l’ultimo fotogramma.

 

Biografia dell'autore

Donata Meneghelli

Donata Meneghelli insegna Letterature comparate e Letteratura e studi visuali all’Università di Bologna. Si occupa di teoria narrativa, intermedialità, rapporti tra letteratura e arti visive, teoria e storia del romanzo, adattamento cinematografico, fan fiction, fan vidding  e remix culture. Dirige insieme a Fulvio Pezzarossa la rivista «Scritture migranti». Ha scritto saggi su Henry James, Balzac, Joseph Conrad, Robbe-Grillet, William Faulkner, Sophie Calle, Jane Austen. Tra le sue pubblicazioni: Una forma che include tutto. Henry James e la teoria del romanzo  (Il Mulino, 1997), Teorie del punto di vista  (La Nuova Italia, 1998), Storie proprio così. Il racconto dell’era della narratività totale  (Morellini Editore, 2013).


 

Rassegna stampa per Senza fine

Rassegna stampa web

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento