Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri

Sorellanze nella narrativa femminile inglese tra le due guerre

di Claudia Cao

editore: Morellini

pagine: 132

La sorellanza, naturale ed elettiva, è uno dei temi che più ricorrono nella produzione femminile inglese tra le due guerre. In un importante momento di transizione nella defi nizione dell’idea di femminilità, la relazione sororale diviene il dispositivo testuale che attiva la dialettica tra tradizione e cambiamento, valori familiari e ricerca di una nuova etica, adesione a modelli convenzionali e desiderio di autodeterminazione. In particolare, attraverso i romanzi di May Sinclair, Elizabeth Bowen, Rosamond Lehmann si metterà in evidenza la duplice direttrice su cui si svolge questo confronto: sul piano del discorso, nelle strategie di riuso, emancipazione e resistenza verso gli schemi narrativi del Bildun gsroman e del romance, e sul piano simbolico, per mezzo della ricerca da parte delle protagoniste di una genealogia femminile di appartenenza. Al centro di questi romanzi si collocano personaggi di soglia, in-between tra i poli delle dialettiche delineate: sono eroine inizialmente condannate all’atopia e all’impossibilità di trovare una posizione al di fuori dell’ordine simbolico vigente, e alle quali l’alleanza sororale consentirà l’aff rancamento dalle gabbie degli schemi e dei luoghi predeterminati.
17,90

Nonostante il velo

Donne dell'Arabia Saudita

di Michela Fontana

editore: Morellini

pagine: 416

La cronaca del cammino verso l'emancipazione femminile in Arabia Saudita, uno dei Paesi più conservatori al mondo ma che, seppur lentamente, sta modificando la fisionomia della società saudita
17,90

Tallinn

Quarta edizione

di Alessio Franconi

editore: Morellini

pagine: 160

Nuova edizione a una delle città europee più amate dal turista italiano in cerca delle atmosfere nordiche
12,90

A Man's Story - Gabrielle - Dante Restart

Tre opere teatrali di Luca Pizzurro

di Luca Pizzurro

editore: Morellini

pagine: 144

Nato a Roma nel 1977, Luca Pizzurro subì prestissimo l’attrazione per il mondo dello spettacolo. Non vide però nel Teatro e nel canto un mezzo per “mostrarsi”, non è la logica dell’apparire ad affascinarlo, ma quella del “raccontare”, del “creare”, dell’”emozionare”. Questa sua esigenza lo portò ad affrontare uno studio incessante, e ad iniziare un lungo percorso formativo, che attraverso lo studio di maestri quali Barba, Grotowsky e Stanislavskij lo porta a costruire una propria identità artistica, una continua ricerca della verità, e del significato del Fare Teatro. Come attore ha modo di confrontarsi con artisti come Monica Guerritore, Nando Gazzolo, Luigi De Filippo, Sofia Loren, ma è Arnoldo Foà, al quale sarà legato fortemente da una profonda amicizia fino al giorno della sua morte, che considera il suo maestro più importante, e non solo di Teatro. Ma è come autore che Luca Pizzurro riesce a dar corpo alla sua necessità creativa, alla sua esigenza di trasformare in parole il suo sensibile e tormentato mondo interiore. Le parole da sole però non servono se non vengono udite e non diventano emozioni: l’autore così si trasforma in regista e comincia a plasmare la sua opera e a riempirla di quelle suggestioni, che rendono tutti i suoi spettacoli dei successi. A testimoniarlo gli innumerevoli premi, come autore e come regista. Per citarne solo alcuni: “Siamocinquantacinqueversodiciotto”: primo premio come miglior spettacolo del Festival del Teatro Classico di Altamura (BA) nel 2001 e il premio come miglior adattamento da Teatro Classico del Concorso Carola Fornasini-E.T.I., Accademia d’Arte Drammatica Silvio D’Amico. “Fuori Sede”: primo premio - Miglior spettacolo della stagione Agis /Teatro Argentina nel 2013. “Je M’en Fous”: premio Fersen alla regia del Piccolo Teatro di Milano.  “A man’story”: vincitore del bando “L’Italia dei Visionari” 2017. “L.P. nome e cognome”: primo premio al Festival Internazionale di Drammaturgia Lago Gerundo. La sua necessità di vivere e trasmettere la sua profonda passione per il teatro l’ha portato a creare nel 1995 la Compagnia Teatrale “Viaggi&Miraggi” (che attualmente svolge principalmente la sua attività sul palcoscenico del Teatro del Torrino di cui Luca Pizzurro è Direttore Artistico) e a fondare e a dirigere la Scuola di Formazione per Attori Actors Academy.
15,00

Allena la tua memoria 3

Quiz e giochi di cultura generale - vol. 3 i 7 giorni della settimana

editore: Morellini

pagine: 96

9,90

Meditazione facile per umani indaffarati

Da 1 a 21 minuti al giorno

di Grazia Pallagrosi

editore: Morellini

pagine: 196

Un manuale per avvicinarsi alla meditazione a piccoli passi, anche attraverso l’ausilio di tracce audio a cura dell’autrice
17,90

L'Elbano

di Vito Ribaudo

editore: Morellini

pagine: 176

Un personaggio anonimo si aggira tra i chiassi di Capoliveri. La scomparsa di tre turisti metterà alla prova il dottor Delta che si ritroverà a confrontarsi con un passato che ritorna inatteso
13,90

Formentera

di Valeria Merlini

editore: Morellini

pagine: 160

Isola sempre più “italiana”, Formentera è un piccolo gioiello delle Baleari dalla natura incontaminata che vale la pena scoprire pagina dopo pagina
12,90

Tenerife

terza edizione

editore: Morellini

pagine: 160

Terza edizione della guida ‘best seller’ dedicata all’isola delle Canarie più amata dagli italiani
12,90

Sulle tracce di Federico II

Itinerari in Italia alla scoperta dello Stupor Mundi

di Renato Frabasile

editore: Morellini

Dalla Toscana alla Sicilia, un viaggio nell’Italia medioevale per ripercorrere i luoghi federiciani
12,90

Riga

Terza edizione

editore: Morellini

pagine: 160

Terza edizione aggiornata e ampliata dell’unica guida in italiano alla capitale lettone
12,90

Fuerteventura

Terza edizione

editore: Morellini

pagine: 144

150 km di spiagge, acque turchesi, territori vulcanici e ampie e aree verdi, raccontati nella nuova edizione alla seconda isola più grande delle Canarie
13,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.