Il tuo browser non supporta JavaScript!

Narrativa

Vinyl

Storie di dischi che cambiano la vita. 22 racconti inediti

editore: Morellini

pagine: 320

Quando la musica diventa storia, cambiamento e magia: un’antologia dedicata al mito del disco
14,90

Incerti posti

di Marco Montemarano

editore: Morellini

pagine: 224

Tra Roma e il Nord Europa, l’incontro tra due generazioni in bilico. Il nuovo romanzo di Marco Montemarano (Premio Neri Pozza 2013 con “La ricchezza”)
14,90

Gialli culinari

Racconti “gastronoir” alla maniera di Hitchcock

di Rosalba Graglia

editore: Morellini

pagine: 160

9 racconti “gastronoir”, secondo il neologismo inventato dall’autrice. Sono tutti dei brevi noir un po’ surreali, e tutti sono legati in qualche modo al mondo del food e del vino. Ogni storia prende lo spunto da un film di Hitchcock, ma si tratta soprattutto di un omaggio al regista e del pretesto per storie che riprendono solo marginalmente le atmosfere e i plot dei suoi film più famosi: Gli Uccelli, Psyco, La Finestra sul cortile, La Donna che visse due volte, Frenzy… 9 racconti che nascono dalla passione dell’autrice per Hitchcock e per l’enogastronomia, di cui scrive regolarmente da anni. Oltre all’amore per il racconto breve come modulo di scrittura, oggi piuttosto trascurato ma che ha annoverato nel corso del tempo grandi autori, da Maupassanti a Buzzati,da Calvino a Carver,da Hemingway a Doris Lessing, da Patricia Highsmith a Cornell Woolrich per fare giusto qualche nome sparso (e in qualche caso legato a Hitch) per epoche e luoghi. I 9 gastronoir sono storie contemporanee, per lo più urbane, hanno protagoniste femminili e tutte un finale spiazzante, assurdo/surreale quanto basta. Per certi versi persino incubo-divertente. Un finale rirogosamente “alla maniera di Hitchcock”.
9,90

L'età del ferro

di Simona Castiglione

editore: Morellini

pagine: 248

In maniera palpitante e a ritmo serrato, su due piani temporali che si alternano, attraverso le parole e i pensieri delle tre ragazze e delle due donne, il lettore viene sempre più coinvolto in una storia di ambienti sordidi, emozioni forti, ma anche di grande amicizia.
14,90

Hotel Flora

di Gianluca Veltri

editore: Morellini

pagine: 96

Cinque storie affascinanti, cinque protagonisti che si muovono e si perdono per le vie di Milano, tra il mondo della moda e hotel pieni di segreti e verità. Il nuovo libro di Gianluca Veltri, introdotto dalla bella prefazione di Michele Mozzati (Gino&Michele)
9,90

Non me

di Andrea Di Fabio

editore: Morellini

pagine: 288

Una scrittura di grande originalità e consapevolezza, fatta di continui cambi di ritmo, dai dialoghi serrati e palpitanti alle riflessioni interiori. Tre personaggi complessi e sfaccettati nella Milano contemporanea
14,90

Le coccinelle non hanno paura

di Stefano Corbetta

editore: Morellini

pagine: 256

"Una narrazione ipnotica, insolita, avvolgente." (Raul Montanari) "Una grande storia d’amore e d’amicizia che colpisce per la freschezza dei personaggi e l’equilibrio mirabile fra la trama drammatica e il tono terso della narrazione." (Fabrizio Ottaviani)
14,90

Bologna d'autore

editore: Morellini

pagine: 232

Dodici noti autori raccontano Bologna, la città alternativa e progressista attraverso racconti che racchiudono più generazioni
16,90

Nuovi Delitti di lago

Antologia di racconti gialli

editore: Morellini

pagine: 360

Dopo il grande successo della raccolta 2015, tornano i gialli ambientati sui laghi
14,90

Post coitum

di Riccardo Romagnoli

editore: Morellini

pagine: 104

Per cento finestre cento volte ci facemmo d’amore guardando ogni volta da una nuova finestra nuovi cieli e nuovi orizzonti che non esistono più se non per noi che di tutto conserviamo una memoria onnisciente che si attacca e attira le cose con le persone e che un tempo io e te aveva unito nell’indissolubile simpatia delle congiunzioni che, nate, non muoiono e resistono eterne solo in apparenza fragili specialmente quando ci trovano come allora eravamo, finiti di un sesso facondo e trascendente, estraniati per conoscerci meglio visti da fuori e sempre, così, conquiste da fare e amanti imprevisti da spogliare con l’attesa perenne di un corpo nudo e ignoto. Quelle cento, mille finestre sono finestre fiorentine, e per questo affatto particolari. Una Firenze torrida e madida, viziosa e capace di guardare il mondo solo in tralice, ma anche inattaccabile nella consapevolezza della propria bellezza, dove le pietre storiche sono appoggi per il sesso o sagome da scorgere, trasfigurate, nell’ansito postcoitale o nell’ansia positiva del desiderio che si sa già in via d’esser soddisfatto – mentre i martiri nei quadri, va da sé, sono echi passati o futuri delle penetrazioni avvenute o a venire. La città che è a un tempo bomboniera e Babele di marmi e pietraforte, quella degli orologi solari di Egnazio Danti e dei Globi Tolemaici di Antonio Santucci, diventa qua, più che sfondo, cornice, veridico bordo inciso e ribattuto del tarocco o del codice, culla e stanza degli Amanti, elemento decorativo eternizzante, strumento di circoscrizione e assolutizzazione del gesto. dalla prefazione di Vanni Santoni
9,90

Piano Delta

Un blues metropadano

editore: Morellini

pagine: 96

Un noir ambientato tra la via Emilia e il Po, un’umanità dolente e colorata, una storia sorprendente
9,90

A testa in giù

di Elena Mearini

editore: Morellini

pagine: 128

A bordo di un maggiolone giallo, un ragazzo autistico e un’anziana signora con le sue memorie di un mondo che fu intraprendono un viaggio surreale.
9,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.