Il tuo browser non supporta JavaScript!

I minolli

Animali inventati dal genio di Massimo Troisi per lo sketch de "La Smorfia", La fine del mondo, i minolli sono 'libri pioneri', raccolte di racconti che non appartengono a nessun genere 'convenzionale', se non al loro essere unici, divertenti, differenti.

Brasile (qualcosa del)

di Riccardo Romagnoli

editore: Morellini

pagine: 72

Quattordici racconti descrivono il Brasile, le sue atmosfere e le sue genti in un viaggio reale e metaforico nel passato e nel presente
7,90

Ultimo domicilio conosciuto

Tredici storie sulle pietre d’inciampo

editore: Morellini

pagine: 256

Per non dimenticare uno dei periodi più bui della storia dell’umanità, tredici racconti ripercorrono le vite dei reggiani deportati ad Auschwitz
14,90

I signori della notte

Storie di vampiri italiani

editore: Morellini

pagine: 384

Quindici grandi autori per un personaggio leggendario antico ma sempre attuale. Perché i vampiri, in Italia, esistono davvero
16,90

Vinyl

Storie di dischi che cambiano la vita. 22 racconti inediti

editore: Morellini

pagine: 320

Quando la musica diventa storia, cambiamento e magia: un’antologia dedicata al mito del disco
14,90

Gialli culinari

Racconti “gastronoir” alla maniera di Hitchcock

di Rosalba Graglia

editore: Morellini

pagine: 160

9 racconti “gastronoir”, secondo il neologismo inventato dall’autrice. Sono tutti dei brevi noir un po’ surreali, e tutti sono legati in qualche modo al mondo del food e del vino. Ogni storia prende lo spunto da un film di Hitchcock, ma si tratta soprattutto di un omaggio al regista e del pretesto per storie che riprendono solo marginalmente le atmosfere e i plot dei suoi film più famosi: Gli Uccelli, Psyco, La Finestra sul cortile, La Donna che visse due volte, Frenzy… 9 racconti che nascono dalla passione dell’autrice per Hitchcock e per l’enogastronomia, di cui scrive regolarmente da anni. Oltre all’amore per il racconto breve come modulo di scrittura, oggi piuttosto trascurato ma che ha annoverato nel corso del tempo grandi autori, da Maupassanti a Buzzati,da Calvino a Carver,da Hemingway a Doris Lessing, da Patricia Highsmith a Cornell Woolrich per fare giusto qualche nome sparso (e in qualche caso legato a Hitch) per epoche e luoghi. I 9 gastronoir sono storie contemporanee, per lo più urbane, hanno protagoniste femminili e tutte un finale spiazzante, assurdo/surreale quanto basta. Per certi versi persino incubo-divertente. Un finale rirogosamente “alla maniera di Hitchcock”.
9,90

La vita vista da qui

10 storie di resistenza e sopravvivenza

editore: Morellini

pagine: 176

Nove autori coordinati da Sara Rattaro si confrontano sul tema della sopravvivenza. Con un racconto dell’autrice di Niente è come te (Garzanti)
13,90

On the radio

Storie di radio, dj e rock'n'roll

editore: Morellini

pagine: 192

Dopo il successo di “Vinyl - Storie di dischi che cambiano la vita”, una nuova antologia dedicata alle suggestioni della radio
14,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.