Il tuo browser non supporta JavaScript!

Presentazione di "C'era una svolta" di Barbara Fiorio

Dove

via Carlo Alberto 41, 10123 Torino

Quando

martedì 19 novembre 2019
dalle 18.30 alle 19.30
Presentazione di "C’era una svolta" (Morellini Editore) di Barbara Fiorio. Interviene Alice Basso.

“Dieci anni fa usciva "C’era una svolta", questa piccola e buffa raccolta di fiabe classiche, nata per il divertimento di raccontare agli amici come era andata davvero nelle fiabe che ormai sembriamo aver dimenticato.
«Vi racconto le fiabe vere» avevo esordito un giorno su un blog dove scrivevo quando i social network come sono ora non esistevano e scrivevamo in pochi, quasi tutti sotto nickname.
Dopo la Sirenetta me ne avevano chiesta un’altra, e un’altra, e un’altra ancora.
Dieci anni fa, grazie a loro, usciva il mio primo libro.
Dieci anni fa non solo realizzavo, a 40 anni suonati, un desiderio che tenevo nascosto da quand’ero piccola, ma lo facevo togliendomi l’enorme soddisfazione di passare l’evidenziatore sugli archetipi con cui siamo cresciuti e mostrarne il loro lato assurdo, esilarante e anche un po’ tossico.
Perchè tutti noi ci siamo nutriti di principesse la cui unica caratteristica importante sembrava essere la bellezza e di principi da cui ci si aspettava solo che passassero di lì, si innamorassero a casaccio e salvassero la bella del reame”. (Barbara Fiorio)

"C’era una svolta" è una raccolta di fiabe classiche, quelle che crediamo di conoscere. Ma ci ricordiamo davvero come Biancaneve si risveglia dal suo sonno mortale, chi è la suocera della Bella Addormentata, chi ha aiutato Cenerentola a inserirsi nel jet set del reame o come finisce Barbablù? Non siatene così sicuri, perché le varie versioni moderne di queste fiabe tradizionali hanno rischiato di edulcorare, quando non addirittura modificare, i finali o i personaggi. Queste sono le fiabe vere, quelle dei Grimm, di Perrault, di Andersen.
E Barbara Fiorio, in una riedizione dell’originale pubblicato nel 2009 con nuovi disegni e qualche fiaba in più, realizzata per festeggiare il decennale, le racconta nelle loro versioni originali con ironia e inevitabile sarcasmo ma anche con rispetto, amore e soprattutto desiderio di giustizia. Le fiabe regalano sempre emozioni, spesso inattese, quasi violente. Ci apparirebbero meno irrazionali se non avessimo smesso di leggerle, crescendo, per conservarne solo il tenero ricordo. C’era una svolta non vuole riportarci indietro, semmai rimproverarci, seppur con una risata, di non esserci portati dietro di più.

Barbara Fiorio, nata a Genova, dove vive e scrive libri, è docente di comunicazione e tiene laboratori di scrittura, ironica e narrativa, tra cui il Gruppo di Supporto Scrittori Pigri (GSSP). Nel 2009 ha esordito con “C’era una svolta” per poi dedicarsi alla narrativa: “Chanel non fa scarpette di cristallo”, “Buona fortuna”, “Qualcosa di vero” e “Vittoria”.
Per Morellini Editore ha scritto il racconto “Noi eravamo quelli che sull’alluvione del 2014” (antologia “Genova d’autore”, 2017) e per Il Canneto ha scritto il racconto “Laura e Carlo” (antologia “Il ponte, a sostegno della Valpocevera dopo il crollo del Ponte Morandi di Genova”.

www.barbarafiorio.com - www.scrittoripigri.com

Alice Basso è nata nel 1979 a Milano e ora vive in un ridente borgo medievale fuori Torino. Lavora per diverse case editrici come redattrice, traduttrice, valutatrice di proposte editoriali ed è l’autrice della serie di romanzi, editi da Garzanti Libri, che hanno come protagonista Vani Sarca: “L’imprevedibile piano della scrittrice senza nome”, Scrivere è un mestiere pericoloso”, “Non ditelo allo scrittore”, “La scrittrice del mistero” e “Un caso speciale per la ghost-writer”

C'era una svolta. Cosa hanno in comune Andersen i Grimm e Perrault con Disney? Niente
Barbara Fiorio
A dieci anni dall’uscita torna in libreria il primo libro della genovese Barbara Fiorio: l’ironica raccolta di fiabe nella nuova edizione corredata da illustrazioni originali e 5 nuovi racconti


Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*
Captcha errato

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.