MINI FESTIVAL LABÒ • Le voci della Fabbrica delle Storie

MINI FESTIVAL LABÒ • Le voci della Fabbrica delle Storie

Dove

Viale Zara 9 MilanoProsegue il Mini Festival Labò il 20 settemb

Quando

lunedì 20 settembre 2021
dalle 18.15 alle 20.00
Prosegue il Mini Festival Labò con la presentazione degli autori de "La Fabbrica delle Storie"
Prosegue il Mini Festival Labò il 20 settembre, sempre ore 18.15, “Le voci della Fabbrica delle Storie” con la presenza degli autori che, dopo aver frequentato uno dei corsi della Scuola di scrittura La Fabbrica delle Storie, sono riusciti a pubblicare la loro opera: Alessia Figini con “La luce all’improvviso”, Mara di Noia con “Ambra Grisea” (#readingwithlove edizioni), Sarah Pellizzari Rabolini con “Il diritto di sognare” (Mondadori) e gli allievi del corso Piccola Accademia di Poesia diretto da Elena Mearini, nonché autori dell’antologia “Le voci del tempo”: Federica Carossi, Monica Chiurazzi, Iolanda Costantini, Antonio Esposito, Laura Gamucci, Alessandra Gregori, Stefano Pisa e Albino Zamboni.
Sponsor tecnico delle tre serate sarà Ricola, la nota azienda svizzera che dal 1930 produce tisane alle erbe e caramelle con erbe alpine svizzere naturalmente buone, che presenterà un nuovo gusto che permetterà di assaporare la fresca sensazione d’aria di montagna: la caramella Ricola Balsamo di Pino.
Caldamente consigliata la prenotazione alla mail segreteria@labomilano.it, posti limitati.
Verranno applicate le norme anti Covid con richiesta di Green Pass all'ingresso. 
La luce all'improvviso
Alessia Figini
"Il romanzo di Alessia è tanto leggero quanto abrasivo. Taglia. Taglia perché taglienti e precise sono le parole dell’autrice per raccontare l’amore che sconfina nel dolore e il dolore che diventa sete di vendetta e la sete di vendetta che evapora di fronte a quella luce – improvvisa e inaspettata – che è… la meraviglia." Alessandro Barbaglia
Le voci del tempo
Raccolta di poesie
Federica Carossi, Monica Chiurazzi, Iolanda Costantini, Mara di Noia, Francesco Esposito, Francesca Fattinger, Laura Gamucci, Alessandra Gregori, Stefano Pisa, Albino Zamboni
Quali sono le voci del tempo? La poesia prova a restituircele sotto forma di grida gentili e silenzi affranti, sussurri di scoperta e sillabe di stupori, versi timidi che azzardano la traduzione delle ore e dei giorni che hanno scandito le nostre vite.


Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento