Il tuo browser non supporta JavaScript!

Margini - Spazi di trasformazione: presentazione di "Non me"

Dove

via Giuseppe Mazzini 28 20067 Paullo

Quando

venerdì 25 maggio 2018
dalle 21.00 alle 23.00
Riparte il 17 maggio e fino al 22 giugno, la rassegna di incontri a cura del Comune di Paullo: "Margini spazi di trasformazione".

Il 25 maggio, alle ore 21, è la volta di Andrea Di Fabio, autore del romanzo d'esordio NON ME. Se ne parla con Stefano Rosa, Direttore della Biblioteca civica.

Uno spaccato di vita, una storia strappata alla quotidianità. Tre personaggi che girano intorno a Edoardo, bambino di due anni orfano sia di padre che di madre, morti entrambi in drammatiche circostanze.Sonia e Leonardo, due dirigenti d’azienda che lo hanno adottato, affrontano la crisi più profonda del loro matrimonio. E Azzurra, una performer e artista di body art, fuggita da Roma, dai suoi sogni infranti e dal luttuoso sconcerto di suo padre dopo la morte della moglie, che si ritrova nel letto un uomo sconosciuto. Il piccolo sarà inconsapevolmente spettatore di una profonda crisi esistenziale che metterà in discussione ogni visione, ogni illusione di vita, sullo sfondo della Milano contemporanea.
Non me
Andrea Di Fabio
Una scrittura di grande originalità e consapevolezza, fatta di continui cambi di ritmo, dai dialoghi serrati e palpitanti alle riflessioni interiori. Tre personaggi complessi e sfaccettati nella Milano contemporanea
Non me
Andrea Di Fabio
Uno spaccato di vita, una storia strappata alla quotidianità. Tre personaggi che girano intorno a Edoardo, bambino di due anni orfano sia di padre che di madre, morti entrambi in drammatiche circostanze.Sonia e Leonardo, due dirigenti d’azienda che lo hanno adottato, affrontano la crisi più profonda del loro matrimonio. E Azzurra, una performer e artista di body art, fuggita da Roma, dai suoi sogni infranti e dal luttuoso sconcerto di suo padre dopo la morte della moglie, che si ritrova nel letto un uomo sconosciuto. Il piccolo sarà inconsapevolmente spettatore di una profonda crisi esistenziale che metterà in discussione ogni visione, ogni illusione di vita, sullo sfondo della Milano contemporanea.


Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*
Captcha errato

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.