Il tuo browser non supporta JavaScript!

BCM • Dall'atomo all'attimo. L'evanescenza degli oggetti

Dove

Quando

domenica 17 novembre 2019
dalle 15.00 alle 17.00
Cosa tiene in vita un oggetto? E perché, a un certo punto, può finire la sua vita? Il progresso tecnologico di sicuro ne è una causa, ma questa non basta. A un certo punto hai in mano un oggetto, costituito da atomi, e un attimo dopo l’oggetto non c’è più. È stato sostituito. Rimosso.

Quando sono spariti i tovaglioli di stoffa? Boh, chi lo sa? O la zuppiera che trionfava ribalda su tutte le tavole? È caduta nel dimenticatoio. Come loro tanti altri oggetti. Ancora poco tempo e li vedremo risorgere nelle vetrine di modernariato e, poi, di antiquariato. Non solo, ma alcuni oggetti ancora di uso comune sono destinati, entro breve tempo alla scomparsa. Come la caffettiera. O l’apriscatole.

Come una sorta di Indiana Jones del XXI secolo Giorgio Maimone (nel ruolo che fu di Sean Connery) e Luca Pollini (in quello di Harrison Ford) vanno alla caccia di quello che sta sparendo dalle nostre case, dalle nostre tavole, dalle nostre tasche. Insidioso un serial killer si aggira per l’Europa e per il mondo: lo smartphone.

Con:
Giorgio Maimone, autore e giornalista
Luca Pollini, autore e giornalista
Oggetti smarriti
Piccolo catalogo delle cose perdute
Giorgio Maimone, Luca Pollini
100 oggetti ancora in uso o scomparsi da poco, di cui si racconta la storia, il fulgore e il lento disapparire, divisi in “cari estinti”, “a fine corsa” e “resuscitati” che distinguono tra elementi che già non sono più in circolazione, tra altri che lottano per sopravvivere e altri ancora che stanno vivendo una seconda giovinezza


Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*
Captcha errato

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.