Il tuo browser non supporta JavaScript!

Arriva a Salerno "Incerti posti"

Dove

via Porto 41/43 Salerno

Quando

giovedì 19 aprile 2018
dalle 18.00 alle 20.00
Arriva a Salerno il romanzo "Incerti posti" di Marco Montemarano, già vincitore del Premio per la Letteratura Neri Pozza con "La ricchezza" (2013). Dialogheranno con l'autore Clotilde Baccari Cioffi , e Barbara Cangiano giornalista de La Città.

Antonio, 16 anni, vive per il parkour ma la sua vita non gli piace. Una baby gang lo perseguita, il suo miglior amico soffre di manie suicide e sua madre si è trovata un assurdo compagno che suona l’ukulele e va in giro scalzo. Il vero problema di Antonio però è un altro: non sa chi è suo padre. Matteo, 42 anni, è un manager d’industria in crisi che da anni vive nel Nord Europa. Nel suo passato c’è un dramma: è convinto di aver ucciso un bambino, insieme a sua sorella, quando aveva sette anni. Ora quel bambino si ripresenta adulto, nelle vesti di un suo collega manager. Ma è proprio lui? Ognuno dei due protagonisti avrà nella vita dell’altro la funzione di rimettere in movimento i drammi del passato. E a partire dall’incontro tra i due si articola una vicenda ricca di colpi di scena, in cui il destino gioca un ruolo perfido e sottile.

https://www.morellinieditore.it/scheda-libro/marco-montemarano/incerti-posti-9788862985321-436706.html
Incerti posti
Marco Montemarano
Tra Roma e il Nord Europa, l’incontro tra due generazioni in bilico. Il nuovo romanzo di Marco Montemarano (Premio Neri Pozza 2013 con “La ricchezza”)
Incerti posti
Marco Montemarano
Antonio, ragazzo romano di 16 anni, non sa chi sia suo padre. È convinto che il parkour, la disciplina metropolitana che consente al corpo di superare qualsiasi ostacolo, possa trasformarci in una specie nuova. Ma sua madre si è appena trovata un assurdo compagno che suona l’ukulele e va in giro scalzo. E nel quartiere in cui vive, Antonio è perseguitato da una baby gang.Matteo, 42 anni, è un manager d’industria che da tempo vive in un paese del Nord Europa. Le cose gli vanno bene ma nel suo passato c’è un dubbio: quel bambino che lui all’età di sette anni ha spinto in una buca è vivo o morto? Ora sembra ripresentarsi adulto, nelle vesti di un suo collega manager. Ma sarà proprio la stessa persona?Dall’incontro tra i due protagonisti si dipana una storia piena di svolte sorprendenti, tra grattacieli scintillanti e quartieri degradati. Una vicenda in cui il destino gioca un ruolo perfido e sottile.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*
Captcha errato

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.