Alessio Petretto presenta il romanzo Come roccia sgretolata

Alessio Petretto presenta il romanzo Come roccia sgretolata

Dove

Quando

venerdì 7 febbraio 2020
dalle 18.30 alle 20.00
Alessio Petretto presenta il romanzo "Come roccia sgretolata", edito da Morellini Editore
Interviene Bartolomeo Porcheddu
E' prevista la presenza di un interprete LIS = Lingua dei Segni Italiana
Venerdì 7 febbraio, ore 18:30, al Quod Design, in via Mercato 1, a Sassari

il libro
In un piccolo paese della Sardegna, un figlio risente della personalità forte e spigolosa del padre. Fa da contraltare una madre che con dignità cerca di mitigare l’atteggiamento paterno. La precoce morte dell’uomo costringe la famiglia al trasferimento in una città del Nord, dove il ragazzo riuscirà a mettere a frutto le proprie potenzialità. Sarà però il fratello a turbare la pace della famiglia, in una spirale sempre più soffocante di vicende e segreti, che porterà il protagonista di nuovo al paese natio. Lì sarà accolto dai parenti rimasti con affetto, che non basterà però a lenire il suo dolore.
Quello di Alessio Petretto è uno stile possente, poetico, denso di metafore vive. La leggera patina sarda del suo linguaggio ne arricchisce l’originalità.

Alessio Petretto è nato a Sedilo (Or), dove risiede. Lavora come funzionario della Provincia di Oristano e è ex sindaco del suo paese natale. Collabora con la rivista di archeologia, storia e tradizioni sedilesi «Logos». Con la casa editrice Giulio Perrone di Roma ha pubblicato i racconti brevi “Il desiderio” (2008) e “Elsa e io” (2009). Sempre nell’anno 2009 ha pubblicato il romanzo “Angelo Virdis da Solena” con la casa editrice La Riflessione di Cagliari.
Tra i vincitori del Premio Nazionale "Salva la tua lingua locale" sesta edizione 2018, organizzato da U.N.P.L.I. e Legautonomie- Associazione Autonomie Locali del Lazio - classificandosi al secondo posto ex-aequo nella sezione "Prosa inedita" con il racconto "Mariafrantzisca"
Come roccia sgretolata
Alessio Petretto
Una storia di migrazione e una vicenda familiare che attraversa il periodo di fuoco della fine del Novecento


Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.